HOME PAGE CHI SIAMO SERVIZI STRUTTURE PANNELLI RIVESTIMENTI I NOSTRI CLIENTI LICAV NEWS CONTATTI COME RAGGIUNGERCI
infoline
+39.06.2055581
 
 
L'Azienda

La LICAV srl nasce a Roma agli inizi degli anni ’80 e ormai da trent’anni rappresenta un punto di riferimento tecnico per il mercato dei pavimenti modulari sopraelevati, rispondendo alle esigenze di carattere architettonico funzionale con soluzioni che coniugano le peculiari caratteristiche di questi prodotti riguardo la flessibilità tecnica che riescono a garantire agli spazi di lavoro, con la bellezza e la vastità dei materiali impiegabili come rivestimento di finitura dei pannelli.
Estetica e tecnologia trovano il loro punto d’unione nel pavimento sopraelevato, unendo il know – How di uno spazio disponibile ad essere percorso da qualsiasi sistema impiantistico a particolari soluzioni strutturali e di finitura che rendono unici gli ambienti in cui viene impiegato.
Il cliente diviene così il fulcro dell’attività della LICAV che può mettere al suo servizio l’esperienza maturata negli anni e trovare insieme la soluzione ottimale per le svariate esigenze che si presentano ogni giorno.
A questo si associa in modo sostanziale un’altra delle peculiarità fondanti dell’azienda, quale componente di un gruppo di realtà operative in grado di affrontare il progetto a 360°. Grazie alla divisione Contract la LICAV si occupa di coniugare la realizzazione del pavimento sopraelevato in sinergia con gli altri componenti edili e di arredo quali:

  • Pareti realizzate con sistemi a secco o pareti mobili da arredo, divisorie o attrezzate ad armadio;
  • Controsoffittature in cartongesso o ispezionabili in fibra minerale o soluzioni di design in ABS, Lamiera stirata, Legno, Metallo, ecc
  • Arredi per ufficio, con soluzioni classiche o di design

La LICAV fornisce inoltre la possibilità di usufruire del materiale in pronta consegna, grazie al suo magazzino che copre un’area di ca 5000 mq, dove trovano spazio prodotti semilavorati del pavimento sopraelevato ma anche materiali per la realizzazione di pareti o controsoffitti o ancora prodotti specifici per l’acustica, la termica, l’antincendio, ecc

La storia del pavimento tecnico sopraelevato

L'idea è da attribuirsi, secondo gli antichi, a un imprenditore vissuto tra la fine del II e gli inizi del I secolo a.C.  a Baia, città termale dei Campi Flegrei, nei pressi di Pozzuoli.
L'uomo, Caio Sergio Orata, ricco proprietario di allevamenti di ostriche nel lago Lucrino, avrebbe applicato artificialmente un fenomeno diffuso della regione dei Campi Flegrei, quello delle "fumarole". Tali caratteristiche esalazioni di vapore, legate alla complessa attività vulcanica della regione flegrea, erano g ià da tempo sfruttate per riscaldare ambienti dove si praticavano le terapie basate sulla intensa e prolungata sudorazione.  Questo sistema di riscaldamento era semplice da realizzare: un doppio pavimento, o vespaio, sotto il quale far circolare aria calda prodotta da combustione di legna bruciata in forni comunicanti col vespaio stesso.

La tecnica antica

Il vespaio (hipocasteum: scaldato da sotto), era ottenuto disponendo su file parallele di pilastrini in mattoni di cm. 20 di lato (bessates), alti tra i 70 e i 90 centimetri e formanti una scacchiera (suspensurae), grandi mattoni di cm. 60 di lato (bipedales; di due piedi). Sul piano formato dai "bipedales" si stendeva uno strato di malta cementizia idraulica (cocciopesto) e quindi il pavimento vero e proprio, fatto di lastre o di mattonelle di marmo (spesso preferito per la buona conducibilità del calore).
Questo sistema, poi perfezionato e divenuto raffinatissimo, fu largamente impiegato negli edifici termali di Roma e di tutto l'impero.

La tecnica oggi.

L'esigenza dell'installazione degli impianti ha portato a riconoscere ai vuoti, ai cavedi, ai passaggi nascosti, un ruolo essenziale nella progettazione, Questo "volume tecnico" avvolge lo "spazio vitale dell'uomo", estendendosi su tutta l'area dello spazio vivibile; soffitto, pareti, pavimenti. Gli elementi base di queste chiusure devono quindi essere pensati in modo flessibile e modificabile.
Le varianti, i cambiamenti, la modificabilità sono componenti essenziali del nostro modo di abitare, di lavorare, di divertirci. Conseguenze obbligate sono il raffinare e il perfezionare le modalità e la rapidità di intervento.
Nel caso specifico dei pavimenti modulari sopraelevati LICAV, si è arrivati a realizzare un sistema integrato di elementi: strutture di sostegno, supporti, pannelli e un'ampia gamma di superfici di copertura, diversifìcabili fino a coinvolgere l'immagine finale e l'estetica, in stretta relazione con il fluire continuo del nostro vivere oggi.

HOME PAGE CHI SIAMO SERVIZI STRUTTURE PANNELLI RIVESTIMENTI I NOSTRI CLIENTI LICAV NEWS CONTATTI COME RAGGIUNGERCI
Copyright © 2002/2010 Licav S.r.l. Tutti i diritti riservati | Design e Comunicazione Altravia | Privacy
L.I.C.A.V. s.r.l.
Ufficio e deposito: 00133 ROMA – Via Casilina, 1670
Tel. 06.2055581 r.a. – Fax 06.20433793
www.licav.it - e-mail: info@licav.it
Pavimenti modulari sopraelevati LICAV.
Un'invenzione antica per soluzioni brillanti a problemi di oggi.
Tra le più sentite necessità del progettare, c'è quella di poter dotare il progetto della capacità
di modificarsi, di accogliere i cambiamenti per meglio soddisfare le esigenze altrettanto mutevoli del vivere.